Bent
link
Giugno 2011: vado a Maribor, in Slovenia, a ritirare la mia nuova bicicletta! Non è una bici qualsiasi, si tratta di una “reclinata”: dopo essermi informato ho deciso di “compi
ere il passo”, o meglio, “la... pedalata”, optando per l’acquisto di questo particolare tipo di mezzo a propulsione umana.

Ne avevo già sentito parlare in passato, poi piano piano ha preso forma il desiderio di provarne qualcuna, fino all’idea di comperarmela.

La scelta del modello è caduta sulla Azub 5, (qui a fianco) prodotta appunto dalla Azub, una piccola ditta della Repubblica Ceca che costruisce una gamma di biciclette reclinate, o “recumbent” (abbreviato: “bent”), di buon livello a dei prezzi abbordabili, con telaio in alluminio, non leggerissime ma ben fatte, molto robuste e affidabili.

Il passaggio a questo tipo di bici non è immediato, bisogno imparare daccapo per mantenersi in equilibrio decentemente, prima di mettersi in strada; poi ci si prende gusto e... non si torna più indietro! Va detto che molto dipende anche dal livello di motivazione: se provi con la bici di un amico, solo per curiosità, sarà difficile riuscire subito a combinare qualcosa, ma se la bicicletta è tua le cose cambiano, la convinzione e la determinazione prevalgono sullo scetticismo, e... vai!

Va detto, per non creare illusioni, che non si tratta di un mezzo adatto ad almeno due categorie di persone: gli “scalatori” e chi ha fretta; è una bici fatta apposta per coloro che, come me, se la prendono comoda, senza nessuna velleità agonistico-prestazionale, ma solo con il desiderio di assaporare il piacere del viaggio in scioltezza. Perciò, alla classica domanda “Si va più forte con quella bici?”, la risposta corretta da dare è “Dipende”.

In ogni caso devo dire che l’ho molto apprezzata nelle lunghe distanze, anche dopo due giornate intere ai pedali e più di 400 Km nelle gambe, mi sono trovato molto ma molto meno stanco rispetto alla bici tradizionale, e soprattutto: niente indolenzimenti alle spalle, alla schiena, al collo e ovviamente al fondoschiena. Non è poco!

Ci sono parecchi modelli e diversi tipi di recumbent: a passo corto (short wheelbase, SWB): i pedali sono posizionati più avanti rispetto alla ruota anteriore; a passo lungo (long wheelbase, LWB): i pedali sono tra la ruota anteriore e quella posteriore; a passo lungo compatte (compact long wheelbase, CLWB): una via di mezzo tra le prime due, i pedali sono molto vicini alla ruota anteriore o al di sopra di essa. Perciò la mia Azub 5 appartiene alla prima categoria: SWB. Inoltre ci sono i modelli a tre ruote, due davanti e una dietro o viceversa, noti come Trike.

Un secondo elemento distintivo è dato dalla posizione del manubrio: sopra la seduta (Over Set Stearing), oppure al di sotto (Under Ser Stearing), come la mia. Nel primo caso la posizione è un po’ più aerodinamica, mentre la seconda predilige la comodità e rendere il viaggio più rilassante.

Le bici reclinate non costituiscono una novità del momento, la loro invenzione risale alla metà del XIX secolo, ma la loro diffusione è rimasta per lungo tempo assai imitata.

Vi sono pure dei modelli carenati; i lrecord di velocità dei 200 m lanciati è di 133,
28 km/h, ed è stato raggiunto proprio con una reclinata carenata, altamente aerodinamica. Il record ufficiale più simile per una bicicletta convenzionale è di 72,98 km/h, mentre il record dell’ora supera di poco i 90 km/h, rispetto ai circa 50 km/h delle biciclette convenzionali.

Alcuni produttori ci sono anche in Italia, comunque le reclinate rimangono più diffuse in Olanda, in Germania, nella penisola scandinava e negli Stati Uniti d’America.

 
 
Bici reclinate

Ditte, modelli, negozi

Azub - La casa ceca produttrice della mia comoda bicicletta, e di diversi altri modelli.

Optima - Famose reclinate olandesi, leggere e veloci.

Trevi Bike - Biciclette reclinate italiane costruite a mano.

Slyway - Reclinate made in Italy, a Cremona.

M5 - Reclinate francesi.

Pedal Kraft - Tanti modelli di reclinate, sito tedesco.

Zizìle - Un singolare prototipo italiano, purtroppo non commercializzato.

Bicishop Genova - Un vero “bike store” alternativo.

GrassHopper - La reclinata pieghevole.


Trike

Icletta ICE - Raffinati e tecnologici trike tedeschi.

Catrike - Trike statunitensi.

Sunrider - Un lussuoso trike carenato olandese.

Go one - Altro particolare trike carenato tedesco.

Carbontrike - Trike ultraleggero svedese.


Siti, forum, raduni

Un po’ di storia - La storia delle reclinate, raccontata da un esperto.

Recumbent trike website - Appassionati viaggiatori americani, a tre ruote.

Italian recumbent - Sito italiano sulle bici reclinate.

Bici reclinate Italia - Il forum dei reclinati italiani.

GIR - Gruppo Italiano Recumbent.

Perché recumbent - Interessanti considerazioni di un appassionato.

Piedi al cielo - Alcuni video e tanti link interessanti.

Propulsione umana - Forum di “bentisti”.

SPEZI - Il famoso raduno internazionale tedesco, per vedere di tutto e di più.

Raduno Alpe Adria - Raduno annuale dei bentisti nostrani.